La forma ammirevole delle cose

Con un gruppo di amici oggi abbiamo dato vita ad un rituale, precedentemente appena abbozzato e scoperto poi. 

Un atto psicomagico direbbe Jodo, primal painting per Osho. Ci siamo dati un percorso, affrontandolo insieme nella calda giornata d’agosto, prevedendo diverse tappe sino ad un apice conclusivo. Quello che scrivo in questo post rimarrà criptico, perché non voglio elencare quello che abbiamo fatto anche se è stato bellissimo, ma portare la testimonianza che dedicarci a pratiche giocose (uscendo un po’ dalla comfort zone) risveglia la vitalità del potentissimo bambino che è in noi. Possiamo con atti semi inventati creare nuove mitologie e prenderne parte con semplicità. Non bisogna aspettare di esserne in grado, perché non saremo pronti quando saremo perfetti in un futuro ipotetico. Possiamo lasciar avvenire le cose ora, facendo scorrere le nostre fragilità in un luogo protetto e le cose stesse prenderanno una forma ammirevole.concludo ringraziando Rick, Lorenzo e Mauro che erano con me oggi, di cuore 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...